Zucchine alla brace Sottolio


Descrizione:

I nostri Sott’Olio sono realizzati solo con verdure Italiane fresche di prima qualità.

Ingredienti:

zucchine 63%, olio d’oliva 34%, aglio, peperoncino, prezzemolo, menta, sale, aceto di vino. Correttore di acidità: acido citrico. Antiossidante: acido ascorbico.


Informazioni tecniche:

Vasetto in vetro

290 gr

Quantità

12 pz.


RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattaci per maggiori informazioni su questo e altri prodotti del nostro catalogo:

    Ulteriori informazioni sul prodotto
    Sottolio tradizionali e Verdure Grigliate (non Bio)

    La qualità che si vede. Se volete riconoscere a prima vista se un sottolio è buono o se è un prodotto industriale che ha viaggiato per il mondo più di un assistente di volo basta che lo guardate bene negli occhi, prendete il vasetto e guardate la verdura se ha un aspetto "fresco" i colori vivi una bella consistenza quel prodotto è buono, altrimenti se è sbiancato "stanco" di colore opaco oppure tutto della stessa pezzatura è una preparazione industriale. Noi prendiamo la verdura nei campi freschissima e la lavoriamo, verdura di stagione e non di serra, verdura fresca e non semilavorata. Ad un profano sembrerà una cosa normalissima, ma quasi nessuno lo fa perchè paradossalmente costa molto di più. Ci sono infatti in Italia e nel mondo aziende specializzate nella lavorazione industriale di frutta e verdura la lavano, la affettano, magari la quociono un po' e poi la mettono in grandi fusti simili a quelli della benzina, conservandola con olii improbabili o più spesso con acqua, soda, conservanti ecc, utilizzano la soda per sbiancare e ammorbidire i carciofi scadenti e duri come il legno e tanti altri artifici chimico/industriali più propri di una raffineria di greggio che di un laboratorio alimentare.
    Questi prodotti che vengono così conservati per anni, finiscono poi alle aziende conserviere che tolgono l'alimento dai fusti, gli cambiano un po di olio, mettono qualche fogliolina di prezzemolo e lo vendono come italiano, pratica perfettamente legale essendo l'ultima lavorazione fatta in Italia. Non pensate che siano pratiche da discount, quasi tutti i sottoli in commercio nascono così, per vari motivi: primo la verdura così trattata viaggia per mesi senza problemi e arriva quindi può arrivare da Cina, Thailandia, Marocco, Turchia, Egitto senza problemi a prezzi ridicoli, secondo si abbattono i costi di manodopera nei laboratori alimentari dato che tutto il lavoro lungo e costoso è gia stato fatto nel terzo mondo, terzo non si devono fare ne stock di magazzino ne previsioni di alcun genere, cose necessarie lavorando il prodotto fresco, basta acquistare i fusti di semilavorati quando si ha la richiesta di vasetti.

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam euismod massa at elementum laoreet. Vivamus sed nulla at metus finibus ultricies. Nulla varius fringilla magna. Phasellus vel tempor dui,